• Francesca Lattanzi

Cosa vedere a Bergamo in un weekend - Camperistasemiseria

Aggiornamento: nov 27


Visitare Bergamo in poche ore è davvero un peccato e ci tornerò sicuramente. Le mura, le Porte, le piazze del centro con le sue chiese e i suoi meravigliosi palazzi. Ma mi sento di consigliarti di visitarla anche se hai poco tempo. Ecco il nostro giro di Bergamo alta e Bergamo Bassa in un weekend.



Il nostro weekend a Bergamo inizia posteggiando il camper all'area di sosta città dei mille clicca sul link per l'articolo completo.

Come forse già sai Bergamo è divisa in due parti: "de hura e de hota", o meglio in Berghem de Hura, Bergamo Alta, e Berghem de Sota, Bergamo Bassa.

Ci sei già stato, ti consigli di visitarla, anche se hai poco tempo potrai goderti le sue bellezze principali. Il nostro weekend a Bergamo, infatti tra trasferta e tutto è durato praticamente un giorno: sabato pomeriggio e sera abbiamo visitato Bergamo Alta e domenica mattina, Bergamo Bassa.

Per qualsiasi altra informazione, ti suggerisco anche il blog di il mio primo camper, Silvia è una mia amica camperista e vive a Bergamo, chi meglio di lei per delle informazioni?








Cosa troverai in questo articolo

  1. cosa vedere a Bergamo alta in un pomeriggio

  2. cosa vedere a Bergamo bassa in una mattina






1. Cosa vedere a Bergamo alta in un pomeriggio


Siamo arrivati a Bergamo attorno alle 1130, abbiamo portato il camper all'area di sosta di cui ho parlato sopra, sistemato il camper e dopo aver mangiato qualcosa nel bar dell'area sosta, abbiamo preso la "tramvia", la fermata è a 3 minuti a piedi dall'area di sosta, e siamo arrivati in circa 10/15 minuti in centro Bergamo alla stazione dei treni.

Arrivati in centro abbiamo preso il bus e siamo scesi davanti alla funicolare perchè volevamo utilizzarla per andare a Bergamo Alta. Purtroppo non ci hanno fatto salire, perchè è obbligatoria la museruola, io le avevo dimenticate in camper, senza contare che i chihuahua sono praticamente senza muso anche la taglia XXS è impossibile mettergliela (io le ho comprate e le porto sempre con me per educazione).


Superata la delusione iniziale e riadattato l'itinerario che avevo fatto a casa, abbiamo preso la scalinata a piedi vicino alla fermata della funicolare e siamo comunque arrivati a Bergamo alta, malgrado fosse fine luglio era una giornata di vento e minacciava temporale per cui non siamo "schiattati".

Il nostro giro è quindi iniziato ufficialmente dalla strada con una vista stupenda che conduce a Porta San Giacomo. (foto)



La vista da una delle finestre di Porta San Giacomo
La vista da Porta San Giacomo

Porta San Giacomo:

Alla città fortificata di Bergamo Alta si può accedere attraverso quattro Porte: Porta di Sant'Alessandro, Porta di San Lorenzo, Porta di Sant'Agostino e Porta di San Giacomo.

Secondo me Porta San Giacomo è la più bella, oltre al magnifico panorama su Bergamo Bassa, è davvero bella da vedere con la sua facciata in marmo bianco. E' stata costruita nel 1592.

Le mura venete che proteggono la città di Bergamo, dal 2017 entrate a far parte dell'Unesco come patrimonio dell'umanità.

Sapevi che nel 2016 Bergamo si è aggiudicato il record della più lunga catena di abbracci? 11507 persone hanno coperto il perimetro di 4 km delle mura stringendosi in un abbraccio, ti lascio il link al video, a me ha emozionato molto vedere questo video, in un epoca in cui anche un abbraccio può essere pericoloso.

https://youtu.be/58UXMQaM47w.

e nel 2017 il record è stato raddoppiato: 5730 coppie unite per 10 secondi lungo i 5 km delle Mura Veneziane della città.

sul sito www.abbracciodellemura.it potrai vedere la fotogallery completa.


La Rocca di Bergamo

Abbiamo continuato il nostro giro e siamo andati verso "La Rocca", una struttura difensiva sul colle di Sant'Eufemia, che il più alto di Bergamo. La Rocca è una fortificazione di origine trecentesca, costruita con funzioni militari e di difesa, fa parte della rete del Museo delle storie di Bergamo, e ospita il Museo delle Storie.

Anche dalla Rocca il panorama è spettacolare, da un lato la città bassa, e verso nord è possibile vedere le alpi Orobie.

(La rocca foto bandiera italiana)


Terminata la visita alla Rocca, siamo scesi verso il centro storico passando dalla fontana di Santa Eufemia, attraverso le caratteristiche vie ciottolate alla ricerca dell'antico lavatoio.


Antico Lavatoio

Si trova dietro la torre in Piazzetta Luigi Angelini. Il lavatoio è di fine ottocento, ed è stato recentemente ristrutturato. Al lavatoio ovviamente le massaie si recavano a lavare i panni sporchi, ma in questo caso le donne prima di lavare andavano dal fornaio a comprare l'acqua calda che veniva scaldata in dei secchi messi vicino al forno.


Il nostro giro ci porta poi in


Il campanone in Piazza vecchia a Bergamo con la sua caratteristica scalinata
Campanone di Bergamo in Piazza Vecchia

Piazza Vecchia

piazza vecchia che è il centro di Bergamo Alta. Qui in poche centinaia di metri trovi tutti i principali edifici storici della città:

(foto palazzo podestà con scalinata)

  • Il Palazzo del Podestà, nella cui visita è compresa anche la visita al campanone. Si affaccia su due piazze, Piazza Vecchia appunto, sede burocratica e amministrativa, e piazza del Duomo, con le sue chiese.

  • Il Campanone, o la torre civica, alto 56 metri (inizialmente erano 37) dalla cui sommità si può godere di un bellissimo panorama sia sulla città alta che bassa, ospita 3 campane. La maggiore è la più grande della Lombardia, il suo diametro è di 2,07 metri e pesa 5580Kg. Ogni sera alle ore 22:00 dal campanone vengono battuti i 100 rintocchi che in passato avvisavano i cittadini che venivano chiuse le porte della città.

  • Il palazzo della Ragione, datato 1183 subì nel corso dei secoli alcuni incendi devastanti, che ne causarono importanti restauri.

  • La biblioteca Angelo Maj è la principale biblioteca del circuito bibliotecario di Bergamo, con i suoi 700000 mila volumi, 11000 periodici, e antiche stampe, manoscritti fotografie, incunaboli e cinquecentiste. E' una delle più importanti biblioteche storiche d'Italia.


Da piazza vecchia, a lato della scalinata troverai il passaggio che porta a Piazza del Duomo.


Dove vedrai l'altra facciata del Palazzo della Ragione, ed altri edifici storici:


La cappella del Colleoni

Con la sua facciata ricca di simbolismi. La cappella funebre in cui Bartolomeo Colleoni ha voluto fosse celebrata la sua carismatica personalità, la sua salma riposa all'interno della cappella, sotto la cupola del Tiepolo. Davanti alla facciata trovi un cartellone in cui vengono spiegate le varie parti tramite QR code, ti basterà inquadrare i vari codici per scoprirne tutti i segreti.

Non dimenticare di toccare lo stemma di Bartolomeo Corleone, lo trovi sulla cancellata della Cappella, si dice che porti fortuna, sono i tre famosi testicoli, sinonimo di virilità e potere. (foto)


Basilica di Santa Maria Maggiore

E' considerata la chiesa più bella di Bergamo Alta, l'esterno ha le linee architettoniche romanico-lombarde, mentre l'interno è in stile barocco.


Il duomo di Bergamo

Il duomo di Bergamo, con la sua facciata in marmo bianco, è dedicato al patrono di Bergamo, Sant'Alessandro. A causa della mancanza di reperti la storia del Duomo è oggetto di numerose supposizioni, durante un restauro sono stati trovati resti risalenti all'epoca romana.


Battistero

Il battistero si trova di fronte al Duomo facilmente riconoscibile per la sua pianta ottagonale, venne smontato nel 1660 e ricostuito nel 1856 per poi essere ricostruito in stile neogotico nel 1900. L'interno è composto da un aula ottagonale al cui centro si trova la fonte battesimale del 1340.



L'esterno della basilica di Santa Maria Maggiore a Bergamo
Basilica di Santa Maria Maggiore

Dopo aver visitato Duomo, Battistero e fatto le mie mille foto e video, abbiamo fatto una pausa e ci siamo fermati a bere qualcosa in piazza Vecchia. Dopo esserci rifocillati, la nostra passeggiata è proseguita alla ricerca della famosa gelateria "alla Marianna", perchè proprio questa gelateria? Perché è qui che è stato inventato il gelato alla stracciatella, passando dalla cisterna di Piazza Mascheroni, costruita nel 1605 sotto la piazza, conteneva fino a 1'300 metri cubi d'acqua piovana, dall'esterno vedi solo il pozzo.

Al grido di ormai siamo qui, abbiamo oltrepassato Porta Sant'Alessandro e ci siamo diretti verso Castello di San Vigilio, ovviamente ci si può arrivare anche con una funicolare, ma come ho già detto a noi è toccata farla a piedi. Anche se devo ammettere che il panorama sul Piazza Vecchia ripaga di tutte le fatiche.


Castello di San Vigilio

Il castello di San Vigilio, sull'omonimo colle di 496 metri, sovrasta la città, per questo motivo ha sempre avuto una funzione strategica in caso di attacchi: dalla sua sommità la vista è sconfinata.


Visitato il castello di San Vigilio siamo tornati verso Bergamo Bassa, siamo andati in stazione e abbiamo ripreso il tram per tornare all'area di sosta. Bilancio di una giornata senza museruole: 14,4 chilometri a piedi tra le 14.00 e le 19.00








2. Cosa vedere a Bergamo bassa in una mattina



La facciata della chiesa di Santo Spirito con la sua caratteristica facciata
Chiesa di Santo Spirito la caratteristica facciata

Domenica mattina ci siamo alzati di buonora, abbiamo ripreso la tramvia e siamo andati alla scoperta di Bergamo Bassa. Di fronte alla stazione trovi la fontana alimentata con l'acqua proveniente delle valli. Il nostro giro per Bergamo Bassa ci porta davanti a Casa Palemi, un bellissimo edificio in stile liberty.


Il giro, senza itinerario, preciso è proseguito tra le vie di Bergamo verso la Chiesa di San Bartolomeo. Una breve visita perchè era orario di messa e abbiamo continuato ad esplorare la città.


Borgo Pignolo

Abbiamo poi passeggiato tra le vie del Borgo Pignolo, vicino a Porta Sant'Agostino collega la città bassa con la alta, tra palazzi storici e signorili di varie epoche, laboratori artigianali e di restauratori. Peccato che era domenica ed era tutto chiuso.


Abbiamo proseguito il nostro giro passando davanti alla chiesa di Santo Spirito e la sua caratteristica facciata con una grande scultura in bronzo che raffigura lo Spirito Santo. (foto)


Piazza Vittorio Veneto e il Sentirone

Siamo poi arrivati in Piazza Vittorio Veneto, molto bella e caratterizzata dai portici che la circondano su tre lati e la torre dei Caduti, alla sua sinistra comincia il "Sentierone" il grande viale pavimentato costeggiato da portici che ospitano diversi negozi, bar e il teatro Donizetti, originariamente chiamato Teatro Riccardi, cambiò nome in occasione del centenario della nascita del compositore bergamasco.

Sotto i portici troverai la storica pasticceria Balzer, che dal 1850 è il ritrovo di bergamaschi e turisti.

Dopo Piazza della Libertà, ti consiglio di andare in via Masone e vedere il palazzo delle poste e dei telegrafi costruito nel 1929, pur mantenendo delle linee sobire, ha una particolare e caratteristica torre con 4 statue in bronzo.


Passando dal Centro Piacentiniano, svetta la torre dei caduti, inaugurata da Mussolini nel 1924, ricorda le torri medievali di Bergamo alta, e le decorazioni del balcone ricordano le decorazioni della cappella Colleoni. Purtroppo noi non siamo saliti, ma pare che dall'alto della torre si può vedere un bellissimo panorama sulla città bassa.


Prima di rientrare verso la stazione abbiamo fatto due passi in via XX settembre, la via dello shopping dove trovi negozi delle marche più conosciute.



I Propilei di Porta Nuova (Barriera delle Grazie)

In Largo Porta Nuova non potrai che rimanere affascinato dai due Propilei, datati 1837, anticamente erano inseriti in una cinta muraria, ed erano chiusi da una cancellata, realizzati per aprire un varco nell'antica cerchia muraria medievale.



L'esterno della chiesa di Santa Maria immacolata delle Grazie a Bergamo
Chiesa Santa Maria Immacolata delle Grazie

E abbiamo concluso con la visita con la chiesa di Santa Maria Immacolata delle Grazie, su via Papa Giovanni XXIII, che con la sua forma circolare ricorda il Pantheon, in stile neoclassico è una delle più belle chiese di Bergamo bassa,






Il nostro tour di Bergamo bassa è finito e riprendiamo la tranvia per rientrare al camper, anche perché il cielo minaccia tempesta, ed è ora di ripartire per rientrare a casa.





Per quel che ci riguarda Bergamo ci è piaciuta molto, sopratutto la parte alta della città. Tu ci sei già stato?


Come al solito lascio alcuni siti utili dove potersi informare su prezzi orari ed eventuali restrizioni sanitarie.

www.visitbergamo.net




Area sosta camper Città dei mille a Bergamo, col cielo che minaccia temporale
Area Sosta Camper Città dei Mille con temporale in arrivo





Ti aspetto nei commenti o nel nostro gruppo telegram "camperista semiseria" se vuoi raccontarci la tua esperienza a Bergamo o segnalarci altri monumenti o cose particolari da vedere a Bergamo, ovviamente in poco tempo abbiamo visto le cose principali, e so che c'è ancora molto da scopire.










21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti