top of page
  • Immagine del redattoreFrancesca Lattanzi

Borghetto sul Mincio e Valeggio in camper - CamperistaSemiseria

Aggiornamento: 9 giu 2023


Borghetto e Valeggio sul Mincio cosa vedere
Borghetto e Valeggio sul Mincio: cosa vedere

Era diverso tempo che volevamo visitare Borghetto sul Mincio in camper: considerato uno dei borghi più belli d'Italia e dopo averlo visitato non posso che confermare che è davvero piccolo ma molto bello.


Di cosa parliamo in questo articolo che puoi anche ascoltare sul podcast


1. Borghetto sul mincio

2. Cosa vedere a Borghetto e Valeggio sul Mincio

3. Dove mangiare vegano a Borghetto sul Mincio

4. Dove sostare col camper

5. Parco Sigurtà





1. Borghetto sul Mincio in camper

Borghetto sul Mincio si trova in Veneto, a 30 Km da Verona, 15 Km da Peschiera del Garda sono collegati anche da una ciclabile, e 29 km da Mantova, è una frazione di Valeggio sul Mincio davvero molto piccolo ma molto bello e rilassante.

L'idea iniziale infatti era di visitare Borghetto e Valeggio al sabato pomeriggio, e la domenica ripartire e fare una tappa sul Lago di Garda, ma ci è talmente piaciuto che abbiamo deciso di fermarci per tutto il weekend, la domenica mattina abbiamo ancora passeggiato per le vie di Borghetto, sorseggiato un caffè al Caffè Mulino che oltre ad avere una magnifica terrazza sul fiume, ha anche il cappuccino di soia.


Borghetto sul Mincio è un borgo medievale che si affaccia sul fiume Mincio: già nel medioevo per passare sul ponte di legno c'era un dazio da pagare.

In epoca scaligera e viscontea tra il 1200 e il 1300 diventa borgo fortificato: viene costruito il castello di Valeggio sul Mincio, il Ponte Visconteo, il Serraglio, 16 km di cinta muraria che arrivava fino a Villafranca con torri e due porte d'accesso.

La costruzione del Ponte Visconteo per proteggere i terroritori conquistati, in realtà fu l'inizio del declino di Borghetto sul Mincio perchè venne bloccata la navigazione sul Mincio e modificato il corso del fiume.

Tra il 1400 e il 1900 diversi poi sono gli scontri su questo territorio, e dal 1900 Borghetto viene restaurata e in parte ricostruita e assume le caratteristiche attuali: le antiche case sono diventati B&B e molti sono i locali tipici che si affacciano direttamente sul fiume.




2. Cosa vedere a Borghetto e Valeggio sul Mincio

Sul canale YouTube puoi vedere il video con i luoghi più caratteristici di Borghetto e Valeggio.


Valeggio sul Mincio
Valeggio sul Mincio

Arrivando in camper potrai posteggiare nelle varie aree (tutti i dettagli nella paragrafo sulla sosta camper), e ti trovi vicinissimo al

Ponte Visconteo o Ponte Lungo: costruito nel 1395 da Gian Galeazzo Visconti (duca di Milano). Inizialmente collegato con mura merlate al Castello di Valeggio e al Serraglio, è un ponte diga alto 8 metri, largo 21 e lungo 650 metri. Dal ponte Visconteo ci sono delle scalinate che portano verso il borgo, ma ti consiglio anche di fare una bella passeggiata e goderti il panorama di Borghetto visto dal ponte.


Da entrambi i lati del ponte Visconteo arrivi nel piccolo centro di Borghetto sul Mincio, e come vedrai è davvero piccolo ma con tante meraviglie da scoprire nelle caratteristiche vie:


Scendendo dalle scalinate del ponte visconteo o dalla stradina lato all'area camper, arrivi al ponte di legno, un altro punto panoramico da non perdere, con i suoi bei fiori e il panorama su borghetto da una parte e sul fiume Mincio dall'altra.


Dal ponte di legno guardando verso il centro di Borghetto, nelle vecchie mura fai attenzione vedrai la statua di San Giovanni Nepomuceno. Il martire della cattedrale di Praga, venne fatto annegare da Re Vanceslao.

Un altro ponte dedicato a San Giovanni Nepomuceno si trova a Peschiera del Garda: infatti i corpi delle persone annegate venivano portate dalla corrente fino ad uno di questi due ponti.

Si dice che San Giovanni protegga le persone da rischio di annegamento.


Sempre vicino al Ponte di Legno si trova anche una gigantesca sequoia secolare che per Natale viene illuminata da 6000 luci. L'accensione della sequoia è un momento molto apprezzato sia dai cittadini che dai turisti.




I mulini ad acqua di Borghetto sul Mincio
I mulini ad acqua di Borghetto sul Mincio

I mulini ad acqua: grazie alla forza del fiume, i mulini furono una risorsa per il piccolo borgo. Alcuni Mulini sono ancora funzionanti e venivano usati per la molitura del frumento e dei cereali, ti consiglio di oltrepassare il Caffè il Mulino (dove ci siamo fermati a bere il caffè e che ha una terrazza stupenda), perchè oltre a trovare i lucchetti degli innamorati c'è un piccolo angolo molto carino per fare le foto al ponte Visconteo.


Nel piccolo borgo non manca la chiesa di San Marco Evangelista, una chiesa settecentesca in stile neoclassico, non sono riuscita ad entrare perchè in entrambi i momenti in cui ero in zona c'era la messa, ma ho letto che anche gli interni sono caratteristici con la volta ribassata e la sua navata e ci sono degli affreschi del 400. Dietro la chiesa c'è anche un piccolo cimitero e si dovrebbe vedere l'abside originale del periodo romanico (chiedete al parroco prima di irrompere nel cimitero).


La torre scaligera che si trova vicino alla chiesa ha una cella campanaria che conserva una campana del 1381: una delle più antiche della provincia di Verona.


Cosa vedere invece a Valeggio sul Mincio

Il castello Scaligero si trova a Valeggio sul Mincio, da Borghetto sono pochi minuti a piedi passando da una scalinata (è tutto ben indicato). Si può salire fino alla cima della torre purtroppo non è aperta tutto l'anno, solo da marzo a fine ottobre, nei weekend e nei giorni festivi (come al solito in fondo al paragrafo ti lascio il link al sito ufficiale per informazioni dettagliate)

E' una fortificazione medievale posta sulla collina e dalla quale domina tutta la valle a cui si accede da uno dei tre ponti levatoi rimasti.

Rimane poco perchè il castello originario con l'arrivo dei Veneziani nel territorio venne abbandonato preferendo fortificare Peschiera sul Garda.

Anche se già nel 1117 il Castello Scaligero di Valeggio venne raso al suolo da un terremoto, nel 1285 fu ricostruito e ampliato, vennero costruite le tipiche torri scudate scaligere.

Nel 1345 poi si iniziarono i lavori del "serraglio Castellano" un imponente fortificazione che scendeva dal castello circondava con mura intervallate da torricelle l'abitato di Valeggio fino al Castello di Villafranca. A causa della peste nera nel 1348 l'opera venne interrotta e con l'arrivo delle armate viscontee che costruirono il ponte diga nel 1393, iniziò il lento decadimento di Borghetto e della struttura.

Del castello originario rimane solo la Torre Tonda del X secolo.

Stai attento che nelle torri del castello potresti fare strani incontri: pare sia infestato dal fantasma di un cavaliere medievale accusato (ingiustamente) di tradimento e brutalmente assassinato: il fantasma è stato anche fotografato!

Per tutte le informazioni ti consiglio di consultare il sito ufficiale di Valeggio.



La chiesa di San Pietro in Cattedra costruita nel 1753 sui resti della chiesa del '600.

Non sono riuscita ad entrare ma ha attirato la mia attenzione il monumento che ricorda il crollo della torre Campanaria avvenuto il 21 gennaio 1977.

La Torre Grande, alta 37 metri, faceva parte dell'opera militare d'epoca feudale chiamata "il serraglio veronese". Costruita tra il 1345 e il 1355 fu trasformata nel tempo in torre campanaria con orologio.

Dal crollo sono state recuperate solo le campane, posizionate di recente su una struttura metallica. Per fortuna non ci sono state vittime ne feriti, se fosse crollata il giorno dopo, giorno di mercato sarebbe andata diversamente.







3. Dove mangiare vegano a Borghetto sul mincio


Tortellini vegani della casa del Tortellino
Tortellini vegani della "Casa del tortellino"

Il piatto tipico di Valeggio (e Borghetto) sono i tortellini chiamati anche nodo d'amore a causa di una leggenda che narra la storia d'amore tra la ninfa Silvia e il calpitano Malco: il cui simbolo era un fazzoletto di seta dorata, annodato dai due prima di buttarsi nel fiume Mincio.

Nei giorni di festa era usanza ricordare la storia di questo sfortunati innamorati tirando la pasta sottile sottile, tagliarla come un fazzoletto dorato e riempirla.

Puoi comprare i tortellini ovunque ma alla "Bottega del Tortellino" a Valeggio sul Mincio in via Circonvallazione sud 10, potrai degustare o acquistare diverse varietà di tortellini vegani: noi abbiamo preso melanzane e zucchine, ma c'erano anche ai porcini e quelli di zucca (che purtroppo erano finiti).

Al Caffè al Mulino ti consiglio di metterti in terrazza per gustare il cappuccino di soia.

A La Chiusina in centro a Borghetto in Via R. Sanzio 22 so che ci sono diverse offerte vegane ma non mi sono fermata,

Noi abbiamo preso la cena da asporto: burger di ceci e spinaci al "Bue d'Oro" a Valeggio sul Mincio in via Sala 3" ne avevo sentito parlare bene, il cibo è ottimo ma pensavo ci fossero più offerte vegane: quando siamo stati noi ce n'erano solo 2 e una era una zuppa.

Comunque considerato quanto è piccolo Borghetto e Valeggio, posso ritenermi soddisfatta delle scelte vegane, mi è capitato di andare in cittadine più grandi e non trovare nulla.




4. Dove sostare col camper

Borghetto è una pacchia per i camperisti, ci sono tre tra campeggi e aree di sosta: quale scegliere? Li trovi tutti e tre leggere l'articolo sui campeggi di borghetto




5. Parco Sigurtà

Purtroppo Parco Sigurtà era chiuso durante la nostra visita a Borghetto, quindi alla fine di questo paragrafo ti lascio il link al sito ufficiale: sicuramente anche noi torneremo perchè è un parco che mi piacerebbe molto visitare anche se i cani non sono ammessi quindi dovrò trovare una soluzione.

Parco Sigurtà è uno dei più bei giardini italiani, è un parco botanico di 60 ettari, Cosa vedere: l'eremo, il grande labirinto fatto da 1500 piante di tasso, il castelletto, la meridiana orizzontale, il viale delle rose, i giardini acquatici, la grotta votiva, la statua di San Carlo Sigurtà, la passeggiata panoramica.

Ci sono inoltre 15 laghetti fioriti, la vasca delle tartarughe, il cimitero dei cani, la fattoria didattica, il recinto con i cerbiatti, una quercia secolare e l'orto con le piante officinali.

Purtroppo il Parco non è aperto tutto l'anno ma da marzo a novembre, calcola per la visita circa 3 ore (secondo chi ci è già stato) è un bellissimo posto anche per fermarsi a fare un picnic.

Per tutti i dettagli questo è il sito ufficiale



Spero come al solito di esserti stata utile e fammi sapere se visiterai Borghetto sul Mincio o ci sei già stato e se suggerisci altri posti da vedere.

Prima di lasciarti con gli articoli in promozione ti rinnovo l'invito al canale Telegram "CamperistaSemiseria" siamo un gruppo di Camperisti e ci scambiamo idee e informazioni sui viaggi in camper, campeggi e tecnica camper.





Borghetto: la leggenda del nodo d'amore
Borghetto: La leggenda del nodo d'amore

L'angolo shopping di CamperistaSemiseria:

  • Disgregante enzimatico per il wc del camper rispettoso dell'ambiente di Ewts scopri qui tutti i dettagli e per avere il disgregante scontato non dimenticare il codice "Camperistasemiseria+10"


  • Come tenere il camper fresco in estate? Abbiamo scelto il raffrescatore evaporativo di Adamfresh, ti spiego tutte le caratteristiche in questo articolo, per il codice sconto "Francesca2021", lo sconto vale anche per i nuovi raffrescatori per il van della serie VanWood

  • CampyApp è l'app perfetta per cercare campeggi e aree di sosta in tutta Europa e anche la versione free ha tantissime funzioni, scaricala e provala.

  • Pulizie vegan con i prodotti Everdrop: scopri perché sono perfetti in viaggio clicca sul link e non dimenticare il codice sconto CAMPERISTASEMISERIA:


  • Caravan Design: troverai accessori di design per il camper o caravan su e non dimenticare di inserire il codice "semiseria10" per avere il 10% di sconto sui prodotti.

  • Nel mio shop di Amazon troverai tantissimi accessori per il camper per la cucina, armadi, prodotti green per la cura del corpo e delle pulizie




Seguimi su Pinterest


Perchè ti parlo di Pinterest? Sono una Pinterest Coach, con Pinterest puoi mandare traffico ai tuoi canali: se sei un content creator e vuoi monetizzare il tuo lavoro col blog o con il canale YouTube, oppure vuoi vendere i prodotti del tuo shop, Pinterest ti sarà utile per portare traffico ai tuoi canali.

Puoi approfondire l'argomento Pinterest sul mio blog, nello shop trovi anche il manuale Step By Step per usare Pinterest da app, e nello shop www.quellachefaipin.ch/shop oppure richiedermi una consulenza.



--------------

DISCLAIMER

Questo articolo contiene link a prodotti miei o di affiliazione per prodotti/servizi che mi sento di consigliare e di cui sono soddisfatta. Questo significa che per ogni acquisto che farai partendo da questi link, le aziende riconosceranno al mio blog o podcast una piccola commissione (chiaramente senza alcun sovrapprezzo per te che acquisti!) o guadagnerò dalla vendita del mio prodotto.

Un metodo che ti potrebbe far conoscere nuovi prodotti e che ti permette di sostenere il lavoro di blogger o podcaster









1.516 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page