• Francesca Lattanzi

Aareschlucht, le gole dell'Aare: Svizzera in camper - Camperistasemiseria

Aggiornamento: 21 gen


Un passaggio delle gole dell'Aare di Meiringen
Gole dell'Aare - Aareschlucht

In Svizzera sono chiamate "le gole", ma forse le conosci anche come "gli orridi" quelle valli profonde tra le rocce dove generalmente passa un fiume. Adoro visitare le gole e camminare in quelle valli profonde, formatesi dopo secoli e millenni di erosione dell'acqua; il contatto con la natura è così forte e intenso che ti rendi conto quanto sei piccolo.


In Svizzera non è difficile trovare delle gole, vista la sua conformazione geologica, molte sono le montagne e i corsi d'acqua, così quando siamo in viaggio se scopro che ce ne sono nelle vicinanze vado sempre a visitarle.


Ovviamente quando ho programmato il nostro weekend a Thun: a questo link trovi l'articolo in cui ti parlo di Thun, avevo visto che non molto distante c'erano le gole dell Aare, vuoi non andare a visitarle? Penso che al momento sono le più belle gole che ho visto.



Cosa troverai in questo articolo: 1. Dove si trovano le gole dell'Aare

2. Un pò di storia sulle gole dell'Aare

3. Il Tatzelwurm

3. La visita alle gole

tante foto...







1. Dove si trovano le gole dell'Aare

Le gole si trovano a Meiringen un comune nell'Haslital una zona dell'Oberland Bernese. Sono proprio nel cuore della Svizzera tra i passi di Brünig, Grimsel e Susten.


Gli accessi alle gole:

Gli accessi alle gole sono due, le gole non sono collegate, quindi a dipendenza da dove entrerai, vedrai due sezioni diverse.


Alle Aareschlucht West si accede da Meiringen se vai abbastanza presto, puoi anche posteggiare col camper vicino all'entrata delle gole. Sono dei semplici posteggi, non sono aree sosta camper. I posteggi vicino all'entrata non sono tantissimi, ma un pò più distante è prevista un area per i bus, comunque visto che le gole non sono enormi e le visiti in un paio d'ore (se fai millemila foto come me, altrimenti ci metti anche meno) c'è abbastanza ricambio di posteggi.


Altrimenti puoi accedere da Innertkirchen, e vedi la parte delle Aareschlucht Ost, il posteggio è più piccolo. Quando siamo andati noi, erano chiuse, l'idea iniziale era di visitare anche la parte di Innertkichen.

In fondo come al solito ti lascio il sito ufficiale da consultare per aperture e prezzi, e ti lascio anche i dettagli del campeggio dove siamo stati noi.


Ti consiglio di telefonare se sei in zona nel periodo a cavallo con l'apertura: sul sito le gole parte Ovest infatti risultavano aperte, poi invece erano chiuse.






2. Un po' di storia e geologia sulle gole dell'Aare

(se non sei appassionato o interessatoall'argomento puoi passare al capitolo 3, a me piace sempre sapere anche un minimo di geologia, storia o curiosità dei luoghi che visito, per questo motivo lascio sempre queste informazioni negli articoli del blog).


La roccia tra Meiringen e Innertkirchen è costituita da calcare duro formatasi circa 130/60 milioni di anni fa. Durante la formazione del massiccio alpino, molti strati sedimentari si erano piegati e inarcati, ma la roccia delle gole essendo autoctona non si è praticamente ne spostata ne piegata, e nemmeno le varie glaciazioni l'hanno scalfita o rimossa.

Quanto i ghiacciai si sono ritirati l'acqua ha eroso la gola attraverso la roccia.


Nel successivo periodo glaciale, il ghiaccio ha di nuovo coperto la zona, la roccia era piena di morene, i tipici accumuli di sedimenti rocciosi trasportati dai ghiacciai, ma anche in questo caso, quando il ghiacciaio si è ritirato non ha portato via il materiale ma ha eroso una nuova gola nella roccia. Queste glaciazioni ripetute hanno creato le gole dell'Aare, secondi i geologi oltre a questa conosciuta e visitabile, ci sono state altre 5 gole precedenti coperte di morena. Ma non è ancora stato possibile datare le gole e attribuirle alle varie glaciazioni.

La creazione delle gallerie e del sentiero iniziò nel 1887.





Passeggiando sulle passerelle delle gole, vicino alla roccia e sotto il fiume
Le acque color smeraldo del fiume Aare

3. il Tatzelwurm

Uno degli abitanti caratteristici delle gole dell'Aare è il Tatzelwurm. E' stato scoperto nel 1935 da un fotografo berlinese, Balking, che racconta di aver visto e fotografato un animale lungo circa 80 centimetri, e largo 25 con la forma di un serpente grassoccio, ma con le zampe anteriori e una coda appuntita. L'animale è marrone squamoso e con macchie chiare e scure. Ha la bocca piena di denti o baffi, e uno sguardo terrificante.

Puoi vedere la foto sul sito ufficiale, oppure cercare di intravedere il "verme del tunnel" con la sua famiglia, durante la visita alle gole. Noi non l'abbiamo visto.



4. La visita alle gole

Le gole dell'Aare sono una meraviglia lunga 1400 metri e alte 200 metri. La visita dura circa 45 minuti (se non fai molte foto), il percorso si snoda tra sentieri asfaltati, parti in ghiaia, gallerie che si aprono su cascate e passerelle in legno attaccate alla roccia, ci sono dei passaggi molto suggestivi larghi solo tra 1 e 2 metri.


Puoi comunque visitare le gole in tutta sicurezza, per le persone disabili si può accedere solo dalla parte Ovest (ad agosto se ci sono molte persone l'accesso potrebbe essere limitato, anche perchè in certi punti il passaggio è piuttosto stretto), anche i cani se tenuti al guinzaglio sono i benvenuti e non pagano l'entrata.


Nella parte ovest, l'entrata di Meiringen c'è anche il ristorante con piatti caldi e freddi, specialità regionali e delle patatine fritte buonissime, al sabato sera a luglio c'è anche l'intrattenimento musicale. e vicino alla terrazza c'è anche un bellissimo parco giochi per far giocare i bambini.


Se sei in zona ti consiglio vivamente una visita alle gole. Ti lascio il link al sito ufficiale e ai canali social.


Aareschlucht.ch

CH-3860 Meiringen

+41 33 971 40 48

info@aareschlucht.ch

GPS 46.72005 – 8.20461

N 46°43‘12“ E 08°12‘16“


Instagram: https://www.instagram.com/aareschlucht/

Facebook: https://www.facebook.com/aareschlucht





Passeggiando nelle gallerie delle gole che ogni tanto si aprono sul fiume
Gole dell'Aare - Aareschlucht i passaggi nelle gallerie

Durante questo tour dell'Oberland Bernese, abbiamo sostato al Camping Grund, non è vicino alla bellissima cittadina di Thun di cui ti parlo in questo articolo (clicca su Thun), ma è molto carino, tranquillo e comodo per visitare le Aareschlucht e il museo a cielo aperto del Ballenberg di cui ti parlo in questo articolo.



Concludo invitandoti come al solito a commentare se hai domande, oppure ad unirti a noi nel canale telegram "camperista semiseria" dove troverai camperisti e viaggiatori.





A presto Francesca




325 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti