• Francesca Lattanzi

Sunshine Blogger Award 2021 - CamperistaSemiseria

Aggiornamento: nov 11

Sono stata nominata!!! Che emozione!!

Ho sempre guardato il logo del Sunshine Blogger Award, e gli amici amici blogger che erano stati nominati, pensando: "chissà se un giorno anche il mio blog amatoriale sarà nominato?" Mai e poi mai avrei pensato di essere nominata così presto, anche perchè il mio blog ha meno di un anno, invece eccomi qui.


Prima di parlare delle regole di questa iniziativa, spiego brevemente di cosa si tratta: è un idea nata per dare visibilità per far conoscere quei blogger che ci hanno colpito per contenuti di valore e qualità. Il mondo del travel blogger è enorme e non è sempre facile farsi notare.



Il logo del Sunshine Blogger Award, con tutti i girasoli di sfondo
Sunshine Blogger Award

Cosa troverai in questo articolo:

  1. Regole del Sunshine Blogger Award 2021

  2. Da chi sono stata nominata

  3. La mia intervista

  4. Chi menziono

  5. La mia nomination e domande



Prima di ringraziare la persona che mi ha nominato e di nominarne a mia volta una o più, ecco le regole per partecipare, sono poche ma importanti da seguire per dare continuità a questo premio.


1. Le regole del Sunshine Blogger Award

  • Creare un articolo sul proprio blog, con il logo ufficiale del Sunshine Blogger Award e spiegare in cosa consiste

  • Menzionare nell’articolo il blogger che ti ha nominato attraverso un link al suo sito

  • Rispondere alle domande di chi ti ha nominato

  • Nominare uno o più blogger, inserendo un link al loro blog, e porre loro delle domande a cui risponderanno nell’articolo che creeranno.



2. Da chi sono stata nominata?

Voglio ringraziare Chiara di Campercatz, cliccando qui accedete direttamente al suo blog, per aver pensato a me. Non mi ricordo esattamente quando ci siamo conosciute, ma so che ci siamo conosciute su Instagram. Ha immediatamente attirato la mia attenzione, forse perché sta già vivendo il mio sogno, di essere fulltimer, vive in camper alle Canarie, con Francesco, il suo compagno e Nime la gatta. Man mano che li seguivo ho scoperto che, oltre ad essere una famiglia simpaticissima e solare, tra le tante cose, quando sono a Tenerife si occupano anche dei gatti di strada, curandoli, nutrendo, sterilizzando chi si riesce a prendere e cercando una famiglia per tutti quelli che possono essere affidati a qualcuno. In questi giorni con loro c'è il piccolo Vicentino che malgrado la situazione in cui si sono incontrati sia stata drammatica, ha avuto la fortuna di incontrare Chiara. E’ stato investito da qualcuno che nemmeno si è fermato a soccorrerlo, e ne è uscito davvero male non sto a raccontarti i dettagli perchè questa è una storia positiva. Chiara l'ha soccorso e non si è arresa, portandolo immediatamente dal veterinario, e ora malgrado Vicentino sia ridotto male, lo sta curando con amore e lui migliora a vista d'occhio. Speriamo anche che la zampina si “salvi”, è fratturata in più punti e anche male e si rischia di doverla amputare, ma se seguite le storie di Chiara su Instagram o su TikTok, vedete quanta voglia di vivere ha questo gattino, e quanto malgrado abbia una zampetta distrutta sia iperattivo, gioioso e curioso. Nel blog di Chiara trovate anche tanti suggerimenti se decidete di viaggiare in camper con i gatti.





3. La mia intervista.

La presentazione che Chiara mi ha fatto è meravigliosa e mi ha emozionato anche, il bello dei social è che si trovano persone speciali, e anche se si vive a chilometri di distanza e non ci si frequenti fisicamente, ci sono passioni e principi che uniscono e anche attraverso i social.

Ecco le domande di Chiara: 1. Quando e come nasce il blog camperistasemiseria? Il blog è nato perchè che moltissime persone sui social e anche gli amici mi facevano spesso domande riguardo l’essere camperisti, dove andavamo, come facevamo determinate cose, e spesso le domande erano molto simili. Ma vuoi la fretta, vuoi il non poter scrivere o raccontare in pochi minuti tutto, ho pensato, che avrei potuto rispondere in modo più completo aprendo un blog, e così è nato questo progetto dove piano piano racconto quello che faccio, cosa faccio, come mi sto trovando io in determinate situazioni anche rispetto al mio stile di vita… Perchè i modi di viaggiare sono infiniti, e anche i camperisti, malgrado siano uniti dal viaggiare in camper, sono persone diverse con esigenze e modi di vivere il camper differenti.



2. Se potessi tornare indietro nel tempo, cosa diresti alla Francesca neocamperista? Più che altro le direi: compra prima il camper, erano anni che ci pensavo ma non osavo mai fare il grande passo, mentre mi sono resa conto già dal primo viaggio, che il camper è il modo migliore per me di vivere i viaggi.


3. Quali sono gli articoli del blog che più ami scrivere o i contenuti che più ti diverti a creare? Onestamente mi divertono un pò tutti, il mio problema è che mi piace approfondire, quando vado a visitare un luogo adoro sapere la storia del luogo, curiosità, leggende, come ci si sposta in camper, mi piace avere le informazioni più complete. E questo lo riporto anche nei miei articoli. Anche se poi diventano lunghi e mi serve diverso tempo per scriverli. Il fatto è che penso che tutti siano come me: essendo sempre di fretta, quando organizzo un viaggio non mi piace girare per mille siti a raccogliere le informazioni che mi servono, preferisco trovare un articolo anche lungo ma che sia completo e con tutte le informazioni che servono (comprensive di cenni storici o geografici se serve).



4. Qual’è stato il vostro primo viaggio in camper? E l’ultimo? Il primo viaggio è stato a Sirmione sul Lago di Garda col camper a noleggio, siamo via 4 giorni e ho pensato che non sarei mai più potuta tornare indietro, a fare vacanze negli alberghi, sono proprio una camperista.

L’ultimo le vacanze estive sul Delta del Po, noi in estate ci sistemiamo in campeggio, così anche i nostri figli hanno tempo di fare amicizie, già giriamo tutto l'anno. A breve ripartiremo per un weekend. Almeno un weekend al mese in camper ho bisogno di farlo, mi ricarica e rigenera, anche se in questo periodo con i figli adolescenti che il weekend vogliono stare con gli amici devo riorganizzare alcuni dettagli.

5. Quali sono i pro e i contro del viaggiare in camper in famiglia? Penso che dovrebbero dirli loro i pro e i contro a viaggiare con me! Scherzi a parte io non vedo contro, il camper è il mio ambiente, ci sto bene anche quando siamo in rimessaggio… è ovvio che ci sono cose da fare, l'acqua è contata, bisogna far da mangiare e lavare i piatti, essendo in 4 bisogna fermarsi in un posto che vada bene a tutti...

Io amo visitare, conoscere e scoprire, a luglio io e il mio compagno siamo stati a Bergamo per un weekend e in un pomeriggio abbiamo fatto 14 Km… per farti capire.

Gli spazio nel nostro caso non sono un grande problema, abbiamo un camper mansardato, i ragazzi si sono trasferiti in mansarda e adorano la loro camera lassù dove non posso vedere il disordine... mentre in estate stanno volentieri anche sotto il tendalino. Ci sono dei momenti in cui c'è un pò di traffico: quando si deve uscire o quando si rientra ad esempio, che tutti devono prendere le ultime cose prima di andare e non ci si muove bene, ma per il resto non vedo grandi “contro” noi ci appoggiamo anche a campeggi o aree di sosta con doccia, per cui sfruttiamo anche servizi esterni. Ovviamente in inverno che le giornate sono più corte e si sta poco sotto il tendalino, gli spazi possono essere un pò stretti, ma se ami questo stile di vita, sono piccolezze.




Chi nomino?

Ho scelto di nominare due coppie di camperisti viaggiatori, che seguo su instagram,


In viaggio col Mammuth ecco il loro sito Martina e Alessandro sono esplosivi e sempre sorridenti, qualità che apprezzo molto. Ultimamente stanno postando molte foto sulla Spagna, una nazione che mi affascina molto.






E Pronti... Camper... Via... clicca qui per il loro sito

Anche loro girano l'Europa, con la loro famiglia. Sto adorando le foto che postano sul Nord Europa.






Ecco le domande a cui dovranno rispondere

  1. Perchè hai aperto il blog?

  2. Da quanto tempo viaggi in camper?

  3. L’esperienza piu tragicomica che hai vissuto in viaggio?

  4. Il luogo che ti porterai sempre nel cuore?

  5. Quante fotografie e video fai durante i viaggi?

Mentre aspettiamo le loro risposte, vi rinnovo l'invito al canale telegram "camperistasemiseria" troverai tanti camperisti e ci scambiamo consigli sulla gestione del camper e mete.


A presto

Francesca







59 visualizzazioni2 commenti